Benvenuti nel nostro blog!

“Divoriamo chilometri come fossero libri e libri come fossero chilometri.”

Siamo Diego & Samantha, appassionati di viaggi e affamati di avventura, probabilmente proprio come te che sei capitato dalle nostre parti. Da quando ci siamo conosciuti organizziamo viaggi in giro per il mondo studiando itinerari e rotte su Internet, scovando i periodi migliori per ottenere il giusto compromesso tra qualità e prezzo e cercando sempre di privilegiare le esperienze rispetto al puro relax.

Destinazione Avventura è lo spazio dove condividiamo con voi consigli pratici, itinerari creativi, escursioni imperdibili e letture tematiche, con l’obiettivo di suggerirvi quanto di meglio possano offrire le località che abbiamo già visitato di persona: borghi incantevoli, spiagge isolate, paesaggi rurali, centri urbani o magari qualche libro che abbiamo letto e ci ha dato le dritte giuste per affrontare un nuovo viaggio.

Buon viaggio!

Andalusia Alhambra

Andalusia: dove “moresco” fa rima con UNESCO

Oggi vogliamo portarti alla scoperta del cuore e dell’anima della Spagna: benvenuto in Andalusia!

Definita spesso la regione più calda e passionale della penisola iberica, è anche la terra natìa di tutte le tradizioni più sentite dagli spagnoli: il flamenco, lo sherry e… le tapas! Qui troverai città piene di vita e monumenti al confine tra due continenti (Europa ed Africa), una spettacolare linea costiera che abbraccia due mari e il meglio della cucina spagnola.

E se questo ancora non è sufficiente a convincerti a partire, allora ci trasformeremo in moderni cupido, portandoti alla scoperta di questa terra da un altro punto di vista, per farti innamorare  dei suoi gioielli architettonici in stile moresco.

Siviglia, Granada e Cordoba: la visita di una qualsiasi di queste città ti farà, infatti, immediatamente apprezzare lo straordinario retaggio culturale di questa regione, dove cultura europea e araba si sono mescolate nel corso di otto secoli, creando capolavori insuperati.

 

1. ALHAMBRA, GRANADA

alambra andalusia granada

Sulla cima di La Sabika imponenti mura rosse, circondate da un bosco di pioppi e cipressi, racchiudono uno dei più straordinari luoghi in Europa: una rete di palazzi riccamente decorati e di rigogliosi giardini, Patrimonio dell’umanità.

Il nome Alhambra deriva dall’arabo e vuol dire proprio castello rosso. Il vero fiore all’occhiello di questa struttura è il suo complesso centrale, ovvero il Palacio Nazaries che costituisce uno tra i più begli esempi di architettura araba in Europa. È composto da tre edifici: il Mexuar, il Palacio de Comares e il Palacio de los Leones, tutti uniti metaforicamente da un elemento, l’acqua, fonte di vita.

Alla fine del tour regalati una rilassante passeggiata tra sentieri, fontane, siepi e fiori nei Giardini del Generalife, dichiarati anch’essi Patrimonio Unesco nel 1984.

Nel picco della stagione estiva si stimano circa 6.000 turisti al giorno, pertanto se possibile cerca di programmare la tua visita in mesi più tranquilli, oppure potrai prenotarla online ( il biglietto costa circa 14 euro) con un po’ di anticipo, possibilmente nelle prime o nelle ultime fasce orarie di visita. Per la visita di tutta la struttura considera almeno 3 ore, ma assolutamente ben spese!

Scopri le migliori offerte per dormire a Granada >> Booking

 

2. MEZQUITA, CORDOBA

mezquita andalusia cordoba

Nel bellissimo cielo azzurro di Cordoba spicca la Mezquita, il più antico capolavoro islamico tuttora esistente in Spagna.

Parliamo della più grande e, artisticamente, più ricca moschea presente in Andalusia. Oggi questo luogo sacro è espressione della grandezza della sua storia, un miscuglio perfetto tra architettura araba e architettura cristiana che dà vita a uno degli esempi più belli di sincretismo tra stili diversi.

La Mezquita fu costruita su una vecchia chiesa visigota, rimaneggiata più volte fino a raggiungere gli attuali 23.000 mq. Fu solo grazie alla conversione da Moschea a Cattedrale e all’inserimento di una cappella cristiana che si evitò l’abbattimento di questa meraviglia unica al mondo.

Grazie al suo valore culturale e religioso, la Mezquita è stata dichiarata nel 1984 Patrimonio Unesco e Luogo di eccezionale valore universale.

Il nostro consiglio è di svegliarti presto in modo da raggiungere l’ingresso durante le prime ore di apertura (8.30- 9.30, quando tra l’altro l’ingresso è gratuito): assaporare questo luogo in tranquillità e silenzio è un’esperienza da non perdere!

La Moschea è aperta tutti i giorni dell’anno: l’ingresso al patio è gratuito, mentre per l’accesso alla Moschea il costo è di 10 euro.

Scopri le migliori offerte per dormire a Granada >> Booking

 

3.ALCAZAR, SIVIGLIA

alcazar andalusia siviglia

L’Alcazar di Siviglia è la massima espressione dell’architettura mudéjar (un misto tra quella occidentale e quella orientale) nonché uno dei palazzi in uso più antichi del mondo; l’edificio, infatti, ha tuttora la funzione di palazzo reale.

Dal 1987 è stato riconosciuto dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità e non c’è da stupirsene.

Questo luogo è la testimonianza tangibile della storia di Siviglia, segnata dalla diversità delle culture che di qui son passate. Passeggiare per i suoi giardini (considerati i più belli di Spagna) ti riporterà indietro del tempo, inebriando i sensi con il piacevole odore di aranci che si diffonde in ogni viale e angolo del giardino.

Se sarai fortunato, potrà capitare che un pavone incroci il tuo cammino avanzando tra i vialetti.

Lo scopo dei musulmani era quello di ricreare l’Eden in terra e a nostro avviso ci sono andati molto vicino.

Piccola curiosità: se sei un fan del Trono di Spade sicuramente riconoscerai un piccolo pezzettino di questa struttura nella quinta stagione della famosa serie televisiva. Infatti sul grande schermo, l’Alcazar è diventato la residenza dei Martell, signori dell’assolata Dorne.

L’ingresso per la visita ha un costo di 9,50 euro, mentre tutti i lunedì è gratuito.

Scopri le migliori offerte per dormire a Granada >> Booking

 

4. LA GIRALDA, SIVIGLIA

Giralda Andalusia Siviglia

Ammirando la cattedrale di Siviglia (la più grande al mondo) non potrai fare a meno di notare l’imponente torre di mattoni che le si erge accanto: la Giralda, costruita all’apice del potere della dinastia almohade come minareto dell’antica moschea, su cui sorge l’attuale Cattedrale.

I bellissimi motivi ornamentali in mattoni e il colore che tende a variare con l’intensità della luce ne fanno l’edificio di epoca islamica più perfetto di tutta la Spagna.

Sulla cima della torre sventola El giraldillo, una statua in bronzo che funge da banderuola rappresentante la fede, che è diventata il simbolo di Siviglia.

Nel 1987 l’Unesco ha dichiarato la torre Patrimonio dell’Umanità.

La Giralda resta aperta dal lunedì al sabato dalle ore 11 alle 17 , ed è possibile salire fino alla cima attraverso trentaquattro (ahimè) rampe di scale ampie e poco inclinate, che in passato permettevano la salita anche ai cavalli. Sali con calma e approfitta della vista sul Patio degli aranci: il meraviglioso panorama cancellerà la fatica.

Scopri le migliori offerte per dormire a Granada >> Booking

 

Visitare queste tre bellissime città è estremamente facile grazie ad una rete di trasporti perfettamente attiva e funzionante.

Noi, per il nostro viaggio, abbiamo scelto come punto di partenza Siviglia, per poi spostarci in treno a Cordoba (42 minuti e prezzo variabile a seconda dell’orario scelto, con un range che va dai 13 ai 30 euro). Da lì vi consigliamo di prendere il pullman per raggiungere Granada (3 ore e 55 minuti al prezzo di 18.61 euro).

Allora, è scoccato il colpo di fulmine?

 

Condividi e diffondi il tuo amore per l'avventura!
Go Top