Benvenuti nel nostro blog!

“Divoriamo chilometri come fossero libri e libri come fossero chilometri.”

Siamo Diego & Samantha, appassionati di viaggi e affamati di avventura, probabilmente proprio come te che sei capitato dalle nostre parti. Da quando ci siamo conosciuti organizziamo viaggi in giro per il mondo studiando itinerari e rotte su Internet, scovando i periodi migliori per ottenere il giusto compromesso tra qualità e prezzo e cercando sempre di privilegiare le esperienze rispetto al puro relax.

Destinazione Avventura è lo spazio dove condividiamo con voi consigli pratici, itinerari creativi, escursioni imperdibili e letture tematiche, con l’obiettivo di suggerirvi quanto di meglio possano offrire le località che abbiamo già visitato di persona: borghi incantevoli, spiagge isolate, paesaggi rurali, centri urbani o magari qualche libro che abbiamo letto e ci ha dato le dritte giuste per affrontare un nuovo viaggio.

Buon viaggio!

Safari in Kenya Tsavo Est

Voglia di Safari? Ecco i 7 articoli da mettere in valigia

Safari. Quanto è bello il suono di questa parola per noi viaggiatori. Sapevate che nella lingua swahili (parlata nell’Africa orientale), “Safari” vuol dire “lungo viaggio”? Lungo, perché spostarsi in Africa significa attraversare spazi immensi in cui perdersi solo con lo sguardo, e anche perché le attese durante il game drive (l’attività di avvistamento degli animali della savana, che si effettua in pulmini o jeep 4×4) non sempre sono brevi. Ma a ripagarvi di tutto ciò è lo spettacolo che la natura vi riserverà: è un po’ come sentirsi nel bel mezzo di un documentario, attori e spettatori allo stesso tempo.

Presto vi racconteremo della nostra avventura in Kenya, ma per ora ci limitiamo a darvi 7 dritte su cosa mettere assolutamente in valigia per arrivare preparati a quella che, secondo noi, sarà una delle esperienze di viaggio (chiamarla escursione sarebbe davvero riduttivo!) più belle della vostra vita.

 

1. BINOCOLO

Il binocolo (o in alternativa anche un monocolo) sarà il vostro migliore amico durante il safari, perché vi permetterà di vedere dettagli impercettibili a occhio nudo. Tenendo conto che gli animali, i felini soprattutto, tendono a mimetizzarsi; vi consigliamo, dunque, di inforcare il binocolo e non separarvene per nessuna ragione: preparatevi a scambiare sassi per leoni, arbusti per rinoceronti, tronchi per coccodrilli… ma il bello è proprio questo: non sapere cosa vi riserverà il prossimo chilometro! Ecco quello che Amazon consiglia, il migliore come rapporto qualità prezzo e tra i più compatti sul mercato, così non occuperà troppo spazio nel vostro bagaglio: BFULL 12×50 Binocolo, Portabile Telescopio con Sacchetto di Trasporto, Cinghia e Panno per Pulizia Tappi per Lenti, per attività all’Aperto, Sport Stadio, Bird-Watching, Concerti

 

2. OCCHIALI DA SOLE

Gli occhi sono la parte più delicata e importante da proteggere e, trovandovi in un posto particolarmente assolato e polveroso, vi consiglio di portarvi dietro un paio di occhiali da sole. Evitate, se possibile, le lenti a contatto oppure aggiungetene un paio di riserva (se antigraffio ancora meglio). Nella savana, ma non vale solo per gli occhiali, sempre meglio evitare i colori sgargianti o fluorescenti. A noi piacciono molto quelli realizzati in legno con lenti polarizzate, tipo questo: Okulars® Natural Bamboo Sunbeam – Occhiali da Sole in Legno di Bambù Naturale Uomo e Donna, Fatti a Mano – Taglia Unica – Lenti Polarizzate a Specchio Rosse – Protezione UV400 – Cat.3 (Rosso)

 

3. MACCHINA FOTOGRAFICA O SMARTPHONE DI ULTIMA GENERAZIONE

Il safari non è un’esperienza che capita tutti i giorni (purtroppo!), perciò avere una buona macchina fotografica vi permetterà di immortalare tutta la bellezza da cui sarete circondati. Di solito la più consigliata è una reflex con teleobiettivo, in grado di avvicinare i soggetti; anche se un buon smartphone, seppur con i dovuti limiti, potrà darvi grandi soddisfazioni se usato bene: noi, per esempio, durante il nostro safari abbiamo usato un i-phone 8 plus ottenendo ottimi risultati: Apple iPhone 8 Plus Smartphone da 5,5 pollici Full HD, Memoria da 64 GB, Camera 12 MP, IP67, 4G, iOS 11, Grigio

 

4. REPELLENTE INSETTI

Al quarto posto, ma non in ordine di importanza, il repellente per zanzare o insetti in generale (controllate che contenga la sostanza denominata DEET), vi proteggerà contro il rischio di contrarre la malaria e altre malattie causate dalle punture. Spruzzatelo più volte durante l’arco della giornata su tutto il corpo, anche sui vestiti. Noi, durante il nostro soggiorno in Kenya, abbiamo usato “Jungle 4 – formula repellente antizanzare spray molto forte” e di punture di zanzare… nemmeno l’ombra: Jungle Formula Repellente Antizanzare Spray Molto Forte, 75 ml

 

5. CAPPELLO

Utilissimo per proteggere da sole, vento o pioggia: assicuratevi però che abbia una corda da infilare intorno al collo. Le jeep guidano molto velocemente e, se come me, deciderete di passare quasi tutto il tempo in piedi, vi sarà utile affinchè non voli via.
Ho scovato per voi questi 2 modelli. Il primo con un ottimo rapporto qualità/prezzo: Widmann Cappello in Paglia Modello Esploratore/Safari; il secondo con l’integrazione di una utile protezione per il collo: Noorsk Outdoor Safari cap con protezione per il collo, Beige, Taglia Unica

 

6. CREMA SOLARE

Ricordate che siete vicino all’Equatore, perciò anche durante le giornate nuvolose non sottovalutate il sole africano: ho visto essere umani tramutati in gamberi dopo solo qualche ora di esposizione!
Protezione 50 e passa la paura! Prediligete le versioni spray, in modo da non ungere la pelle, non macchiare i vestiti e avere una copertura della pelle più omogenea. Ecco quello che di solito mettiamo in valigia o usiamo al mare in estate (ottimo per chi, come noi, ha la pelle molto chiara e sensibile): Isdin Fotoprotector Fusion Air Spf 50+ Spray Ultraleggero 200 ml

 

7. ABBIGLIAMENTO DI COLORE NEUTRO

L’obiettivo è solo uno: fondersi e confondersi con le mille sfumature della savana. Scegliete quindi indumenti dai colori neutri, tipo verde, cachi, beige e marrone e tessuti naturali, come lino e cotone. E vestitevi a strati: il clima della savana è caratterizzato da una forte escursione termica tra il giorno e la notte, perciò si potrebbe passare da 15 a 45 gradi nel giro di un paio d’ore! Evitate il rosso, identificato dai predatori come “animale ferito/preda facile”, e il nero o il blu scuro, i colori preferiti delle fastidiose mosche tse-tse. Potrebbe essere utile anche dotarsi di un giubbetto con tasche e taschini, da riempire con tutto quello che serve per affrontare un safari, tipo questo: FHTD Gilet Unisex Gilet Gilet Multifunzione Gilet Traspirante Gilet Pesca Gilet Escursione Gilet Campeggio Esterno Caccia Safari Gilet Gilet Plus Size Large Large,Beige,M

 

Un’ultima cosa, cari viaggiatori: ricordate che nella savana africana sarete temporaneamente ospiti di una meravigliosa terra che non vi appartiene, perciò ancor prima di repellente, cappello o altro, mettete in valigia il RISPETTO.
Rispetto per la natura incontaminata, rispetto per gli animali che la popolano e per le diverse culture che vi accingerete a conoscere.

Siete pronti a lasciarci un pezzo di cuore?

Condividi e diffondi il tuo amore per l'avventura!
Go Top