Assicurazione viaggio smarrimento bagaglio

Viaggiare senza pensieri: una guida alle migliori assicurazioni di viaggio

Bagagli smarriti, volo cancellato o un’influenza improvvisa possono compromettere irrimediabilmente la vacanza che abbiamo tanto desiderato.

Quando si effettua un viaggio fuori dalle rotte europee è sempre bene stipulare una polizza di assicurazione che, quantomeno, limiti i disagi causati da imprevisti di questo genere.

Le possibilità di copertura sono tante.

La più classica e richiesta è l’assicurazione sanitaria, che tutela il viaggiatore contro alcune sfortunate evenienze che potrebbero occorrere durante il soggiorno all’estero, come infortuni o malattie. Nella maggior parte dei casi, include anche eventuali spese per rimpatrio anticipato o acquisto di medicinali. Molto utile quando ci si reca, ad esempio, in nazioni come gli Stati Uniti d’America, dove un eventuale ricovero può costare davvero parecchio.

Un’altra polizza molto gettonata è quella contro il furto, lo smarrimento e il danneggiamento dei bagagli in stiva. Questo tipo di assicurazione, è bene precisarlo, spesso non copre lo smarrimento di oggetti di valore ma è utile a garantire, in caso di furto, smarrimento o consegna ritardata del bagaglio, il rimborso di articoli necessari per il soggiorno. Importante, in questo caso, conservare gli scontrini di acquisto che poi andranno consegnati alla compagnia di assicurazione.

Esiste, poi, la polizza contro l’annullamento del viaggio, che consente di richiedere un rimborso, pari alla penale in caso di cancellazione, qualora si debba rinunciare a partire a causa di un evento di forza maggiore che sia occorso successivamente alla data di acquisto (documentabile) del viaggio stesso.

Facciamo un esempio: nel caso in cui abbiate prenotato un volo o un albergo che prevede la possibilità di cancellare la prenotazione a fronte del pagamento di una penale (es. 30% dell’intero importo), bisogna, per prima cosa, effettuare la cancellazione e poi richiedere il rimborso della penale alla compagnia assicuratrice.

Nel caso in cui abbiate, invece, prenotato con una tariffa non cancellabile (un classico dei voli low cost), la polizza prevederà un rimborso per intero del costo del biglietto.

Vediamo, dunque, quali sono le migliori compagnie con le quali è possibile stipulare facilmente contratti di questo tipo:

 

1. COLUMBUS DIRECT ITALIA

Columbus Direct Italia nasce nel 1988 e finora ha assicurato oltre 2 milioni di viaggiatori. Le persone spesso dimenticano di sottoscrivere un’assicurazione o ne rimandano l’acquisto perché la ritengono costosa. Probabilmente acquisteranno un’assicurazione all’ultimo minuto. Columbus offre l’opportunità di sottoscrivere la polizza anche fino allo stesso giorno della partenza.

 

2. FRONTIER ITALIA

Frontier è nota ne settore per offrire prodotti assicurativi di qualità. Tra i vantaggi da rimarcare anche un valido servizio consulenza e customer care che risponde dall’Italia via chat, email e telefono. Previsto uno sconto di benvenuto di 10€ a persona.

 

3. VIAGGI SICURI

Presente dal 1999, Viaggi Sicuri è stata la prima assicurazione viaggio in Italia ad offrire un massimale milionario per le spese mediche all’estero, a un costo molto contenuto. L’acquisto può essere effettuato online con carta di credito anche poco prima della partenza,  e in pochi minuti la polizza è emessa e inviata via email.

Previste polizze differenti per famiglie, amici e coppie, studenti e clienti business.

Infine, una raccomandazione è d’obbligo: nei limiti del possibile munitevi di una bella lente d’ingrandimento (o usate lo zoom del vostro smartphone) per leggere attentamente le clausole riferite al contratto di assicurazione che stipulerete, perché in alcuni specifici casi la copertura potrebbe non essere garantita.

D’altronde, perché aggiungere una brutta sorpresa a un cattivo imprevisto?